skip to Main Content

Al via le domande per i voucher internazionalizzazione. Premiato chi ha il Rating

Il 22 settembre si è aperta la finestra per ottenere i voucher internazionalizzazione, a cui si accede inviando – per via telematica – le domande di agevolazione per l’accesso al contributo messo a disposizione dal Ministero dell Sviluppo Economico per l’inserimento aziendale  di un Temporary Export Manager (o TEM) per un periodo di almeno 6 mesi.

Il contributo ministeriale è pari a 10.000 euro e si potrà richiedere presentando un’istanza entro le ore 17.00 del 2 ottobre 2015. E’ bene sapere, però, che potrebbe verificarsi una chiusura anticipata dello sportello se le risorse disponibili dovessero esaurirsi velocemente. Tali risorse, individuate dal Decreto MiSE del 15/05/2015 e dal Decreto direttoriale 23/06/2015 ammontano a 10 milioni di euro e hanno il fine di sostenere le PMI e le reti di imprese che intendono affacciarsi ai mercati internazionali inserendo nella propria azienda un Temporary Export Manager, il cui compito è valutare, programmare e coordinare i progetti relativi ai mercati esteri.

Questa notizia interessa il nostro blog perchè l’accesso ai contributi è connotato da due eccezioni; sono infatti previste riserve per:

  • le imprese che hanno preso parte ai “Roadshow per l’internazionalizzazione” organizzati dall’ICE-Agenzia e che hanno acquisito dall’Ice-Agenzia una valutazione di potenzialità sufficiente in relazione all’export. In questo caso la riserva allocata ammonta al 45% dell’importo stanziato.
  • le imprese in possesso del Rating di Legalità, che possono contare su una riserva pari al 3% delle risorse disponibili.

Le domande di agevolazione devono essere già caricate sulla piattaforma ExportVoucher; a domanda trasmessa, nella casella PEC dell’impresa verrà recapitato un messaggio con il riepilogo degli estremi di protocollazione dell’istanza e iniziarà  la procedura di assegnazione dei voucher secondo l’ordine di ricezione delle domande, nei limiti delle risorse disponibili. Entro 45 giorni dalla chiusura dello sportello, un apposito decreto firmato dal Direttore Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi individuerà i beneficiari.
Il Decreto Ministeriale 15/05/2015 ha previsto l’emanazione di un secondo bando, che sarà varato entro la prima metà del 2016: se la vostra azienda pensa di partecipare e vuole massimizzare la possibilità di riuscita grazie al Rating di Legalità, contattateci, possiamo aiutarvi!

Back To Top

Scarica la nostra Guida Pratica
sul Rating di Legalità

Per vincere più Bandi Pubblici e avere migliori condizioni di Credito Bancario

Capirai cos’è e come funziona il Rating di Legalità
Verificherai il tuo livello di Rating di Legalità
Conoscerai i primi passi e un metodo da seguire per ottenere il Rating di Legalità