skip to Main Content

Boom di richieste per il Rating

L’AGCM rende noto tramite un comunicato stampa che, nei primi quattro mesi del 2016, sono stati chiusi 583 casi di aziende che hanno richiesto il Rating.
In particolare, di questi 583 casi, 418 (pari al 71%) corrispondono a nuove attribuzioni del Rating di legalità, lo strumento con cui l’Antitrust premia le aziende virtuose.
I nuovi casi segnano un incremento del 124% e dell’111% sul quadrimestre corrispondente dell’anno scorso, rispettivamente. L’aumento di imprese “stellate” è corredato anche da 17 rinnovi e altrettante conferme, nonché da 16 aumenti di punteggio. Si rilevano anche alcuni dinieghi, in totale 27 (pari al 5%), con 3 sospensioni, 4 revoche e 81 archiviazioni.
Il Rating di legalità è entrato in vigore dal gennaio 2013, ed in poco più di tre anni sono pervenute all’Antitrust oltre 2.800 richieste; il comunicato stampa chiarisce che, ad oggi,  sono stati chiusi 2.430 casi (86%) e altri 398 sono ancora in corso (14%). Un boom di richieste, insomma, che ha portato l’AGCM ad attribuire complessivamente 1.789, ma il numero è in costante aumento.
Dal punto di vista anagrafico delle imprese richiedenti, queste sono per la maggior parte ubicate al Nord d’Italia (da cui proviene il 53% delle domande); il 30% delle imprese richiedenti arriva dal Sud e dalle Isole (con in testa la Puglia al 10,6%) e infine il 17% dalle regioni del Centro.
Il Rating di Legalità è uno strumento, attivo dall’inizio del 2013, con cui l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) premia i principi di legalità ed etici delle attività imprenditoriali.
Il Rating può essere chiesto gratuitamente, tramite la compilazione di un apposito Formulario scaricabile direttamente al sito dell’AGCM, e corrisponde a 4 tipologie di vantaggi:

  • MIGLIORE ACCESSO AL CREDITO BANCARIO:
    le banche riconoscono alle imprese in possesso di Rating una riduzione nei tempi e nei costi delle pratiche di istruttoria e ne tengono conto nella determinazione delle condizioni economiche di erogazione;
  • MIGLIORI CONDIZIONI IN SEDE DI ASSEGNAZIONE DI BANDI O CONTRIBUTI PUBBLICI:
    il Rating consente di ottenere una preferenza in graduatoria, o l’attribuzione di un punteggio aggiuntivo oppure garantisce una riserva di una quota delle risorse finanziarie allocate;
  • POTENZIAMENTO REPUTAZIONE SUL MERCATO:
    l’aderenza ad una serie di principi legali ed etici permette di avere più opportunità di fare business, maggiore trasparenza sul mercato e una migliore immagine sul territorio di appartenenza.
  • Il NUOVO CODICE DEGLI APPALTI inserisce il Rating di Legalità come criterio premiale nella valutazione dell’offerta di gara.

Il Rating è sempre più importante!
Stai pensando di richiederlo? Parlane con noi! Tel: 02. 320622772 – rating-legalita@bilanciarsi.it

Back To Top

Ti richiamiamo!


Inserisci il tuo nome e il tuo numero di telefono, ti chiameremo il prima possibile!